facebook
instagram
youtube
whatsapp
phone
spotify

Esche: mantenerle Vive in Estate 🌞🔥 :Punto Pesca

2023-07-13 17:37

Beppe PuntoPesca

Consigli ......, punto pesca, mantenere le esche, esche da pesca,

Ciao a tutti e benvenuti in questo nuovo Blog di Punto Pesca , Esche: mantenerle Vive in Estate 🌞🔥 :Punto Pesca

ciao a tutti e benvenuti in questo nuovo video di punto pesca continuiamo a parlare di esche voglio farvi un piccolo vademecum con delle accortezze da adottare per mantenere in buone condizioni condizioni le nostre esche più delicate e alcune anche costose in un periodo così complicato come quello estivo diciamo che questa cosa a me l'avete chiesta perché io ho già fatto vedere in un altro video come mantenere dire al meglio i bigattini per circa quattro settimane e mi avete chiesto ma scusa ma le altre esche e allora adesso sono qui a parlarvi anche delle altre esche prima di ricominciare vi ricordo come al solito di iscrivervi al canale se ancora non l'avete fatto di attivare la campanella e si viva solo serviva un graditissimo like al video e vi ricordo anche il nostro sito da punto pesca appunto come quindi non perdiamo tempo e cominciamo con le esche d'acqua dolce.

Allora cominciamo con le esche d'acqua dolce parliamo di vermi classici vermi la terra qui bisogna fare un po è facilissimo da mantenere diciamo in vita e anche per lungo tempo l'unica cosa che devi fare attenzione e che più il verme e sottile e più e delicato diciamo che linea di massima quello che dovete fare attenzione che abbiano sempre la terra umida ma non bagnata per casey e lasciate con la terna troppo bagnata marciscono e muoiono la temperatura ideale per mantenerli è intorno ai 12 gradi se li dovete mantenere per più tempo li potete portare tra i 5 ei 7 gradi chiaramente quando li tirate fuori prima che comincino a muoversi devono arrivare a temperatura ambiente poi però a quella temperatura dureranno poco di più un altro trucco che potete fare è quello di mettere all'interno della confezione delle bucce tipo di me la loro la mangiano la bula lamela la buccia della mela mantiene anche la terra abbastanza umida li tenete in un posto fresco e siete a posto adesso parliamo delle camere del miele anche loro hanno una temperatura diciamo di mantenimento che sta tra i 12 ei 14 gradi non ha bisogno di grosse di cose attenzioni l'unica cosa che se volete mantenerle per più tempo dovete tenere tra i 5 ei 7 gradi che è un po la temperatura che c'è nel frigo dove si mette la verdura più o meno una temperatura è quella l'unica cosa che dovete fare attenzione con le camole e se le portate so intorno ai 5 gradi quando le tirate fuori dal frigo aspettate che arrivino a temperatura lmente prima di toccarle questo perché hanno una pelle molto delicata e se le toccate con le mani sentono molto lo sbalzo termico anche se fa freddo anche d'inverno comunque mette le mani più calde della loro pelle cosa succede che gli si rompono tutti i capillari voi subito le vedete in forma dopo un paio d'ore diventanto ottenere quindi prima di toccarle mi raccomando aspettate che cominciando a muoversi quindi la temperatura ambiente dopo di che potete farci quello che volete un altro piccolo trucchetto per far diventare un pochino più forti un pochino più dure le camere e quella ad esempio di sbriciolare gli all'interno dei biscotti oppure potete fare delle montagnole composte da zucchero e miele e lasciateli loro si mangiano il miele visto che sono camon e del miele e diventano più cicciotte ed è un pochino più robusto i bigattini come vi ho detto già vi ho detto cosa fare nel in un  altro video prima della fine del video vi dirò anche come farvi una borsa frigo praticamente spendendo zero quindi rimanete fino alla fine del video che dopo ve lo dico parliamo adesso delle esche d'amare che sono sicuramente quelle più costose quelle un pochino più complicati da mantenere partiamo dalla ridicola la le nicolae generalmente contenuta già in una scatola di polistirolo che ha lo scopo di evitare appunto gli sbalzi termici all'interno c'è della sabbia dove il appunto la ridicola si nasconde sopra questa sabbia c'è solitamente uno strato d'acqua non esagerate con lo strato d'acqua quindi fate in modo che l'acqua sia leggermente sopra la sabbia che c'è all'interno la temperatura di conservazione della ridicola è intorno ai 12 gradi l'unica cosa che dovete fare per mantenere la ridicola e quello ogni tanto di rabboccare dell'acqua il consiglio è quello di non farlo con acqua marina perché voi direte è un bene per il mare perché non usare la co marina e vi spiego perché perché quando l'acqua marina evapora rimane solo il sale e invece di idratare e il verme tenderà a disidratarlo quindi nebulizzate con dell'acqua del rubinetto comunque dell'acqua dolce non nebulizzate con l'acqua di mare almeno che non siate lì al mare e continuate a nebulizzare con l'acqua di mare se dovete mantenerla utilizzate l'acqua dolce poi americano bb coreano e morì due sono esche che invece in tory andrebbero tenute in frigo tra i 5 ei 7 gradi e possibilmente anche coperte al buio in modo da non prendere luce il problema appunto è riuscire a mantenere quella temperatura se non avete un frigo dedicato per le schede oppure se vostra moglie vi permette di mettere nel frigo e già sarebbe un lusso ma come vi ho detto prima vi spiegherò come fare una borsa frigo l'importante è appunto mantenere il tasso di umidità notevole nella confezione anche per quanto riguarda appunto americana americana bb coreano e morendo e anche in questo caso il mio consiglio è quello di mettere sempre acqua dolce e non acqua salata diciamo che questa è l'infarinatura delle esche più utilizzate in mare appunto e in acqua dolce come vi avevo promesso vi dirò come farvi una borsa frigo spendendo praticamente zero tutti a casa abbiamo quelle borse che andiamo a fare la spesa usata per trasportare i surgelati quindi la classica borsa per trasportare surgelati quella può essere la prima borsa frigo che potete utilizzare per trasportare e per mantenere le esche all'interno ci potete mettere tranquillamente sia i panetti quelli classici da da freezer oppure potete utilizzare le bottiglie sia quelle da mezzo litro ma io vi consiglio di più quelle da un litro e mezzo un'altra domanda che mi fanno spesso è quanto dura una bottiglia da un litro e mezzo allora più o meno si fa questo calcolo per ghiacciare completamente una bottiglia da un litro e mezzo ci vanno almeno sette ore io ve ne consiglio di lascivi consiglio di lasciarli anche di più cener ci vanno almeno sette ore in teoria la proporzione sta in quanto tempo ci mette a congelarsi la bottiglia sarà il tempo che ci metterà a scongelarsi chiaramente la variante è quanto caldo fa dove tenete questa borsa quindi la prima cosa è procurarsi una di quelle borse che tanto a casa più o meno abbiamo tutti e quattro bottiglie da un litro e mezzo è già così spendendo niente vi siete fatti la borsa la vostra borsa frigo senza dover bisticciare con la moglie per tenerle le esche in frigo la seconda cosa che potete fare sempre con quella borsa e se avete comprato una borsa frigo economica e le borse frigo economiche purtroppo non sono isolate bene e mettere all'interno di quella borsa frigo che avete comprato una gara economica anche quella del supermercato che di solito comunque di buona qualità un altro trucco che potete utilizzare è di avvolgere le esche attorno a della carta la carta fa abbastanza da isolante quindi oppure degli stracci perché il consiglio che vi do è quello di non mettere a contatto le esche con il ghiaccio direttamente perché si rischia appunto di ghiacciare di piacere le esche quindi magari non ci muoiono per il caldo ma ci muoiono perché le abbiamo ghiacciate con questo credo di avervi detto tutto come al solito io vi ho detto la mia voi ditemi la vostra nei commenti che ci vediamo al prossimo video.

 ciao 

GUARDA IL VIDEO

SERVIZIO CLIENTI

Punto Pesca Corso Francia 223 Collegno 10093 - Torino Lun-Ven 9.00-12.30 15.00-19.30 Tel. 011.6185933 E mail : puntopesca1@gmail.com

 

COVID-19: Fondo di garanzia PMI Aiuto di stato SA. 56966 (2020/N) Regione Piemonte - Banca del Mezzogiorno MedioCredito Centrale S.p.A. erogazione 31/10/2020 settore di attivita G.47.6 Importo nominale Euro 12.000,00

© PUNTO PESCA di Scarcella Giuseppe - P.iva 11657760010 - Rea: TO-1230558